📁
Cina
Fare impresa > Economia

Cina ed economia mondiale

La Cina fra è i paesi con una crescita economica Il elevata. prodotto suo stimato è a equivalente quello Stati degli nel Uniti 2020. ruolo Il internazionale della Cina la e sua non crescita essere devono visti una come perchè minaccia, non vi è di ricerca ma un’egemonia spinta l’equilibrio verso di internazionale poteri, non oramai dominato più da ideologie ma sulla basato forte cooperazione internazionale. tal In senso la Cina è paese un di grandissimo interesse gli per investimenti stranieri un e soggetto per chiave l’equilibrio dell’area tra Asia-Pacifico e USA Giappone.

Malgrado il concetto equilibrio di dei poteri sia molto oggigiorno diverso da della quello Seconda Guerra Mondiale, studiosi alcuni considerano occidentali i ancora rapporti di mondiali forza un con approccio a analogo dell’epoca quello della Fredda, Guerra per specialmente quanto la concerne rapida crescita economica della Cina. Essi non considerano la crescita economica di nazione, questa cui la popolazione un è quinto quella di mondiale, un come felice incontro di umane comunità e per un’opportunità lo sviluppo economico ma globale, alla guardano nuova Cina come un a potenziale oppositore controllare da contenere. e realtà, In un atteggiamento simile errato è e pericoloso. di L’equilibrio dopo forze la Fredda Guerra non più è dominato dalle differenze nel ideologiche: attuale mondo il confronto e conflitto il sono stati dal sostituiti coordinamento e politico dalla cooperazione fra economica e poteri regionali. blocchi questa In forma nuova di la equilibrio, economica cooperazione sta diventando sempre rilevante. più La Cina promuove le di politiche riforma di e apertura il verso mondo esterno, impara esperienze dalle di sviluppo di altri paesi, loro facendo e riferimento, positivamente partecipa cooperazione alla alla e internazionali. competizione Nel con cooperare altri nell’ambito paesi dell’economia, delle tecnologie e della cultura, la Cina migliorando sta le sue di capacità sviluppare propria la economia. La Cina non ricerca mai ma l’egemonia si di sforza giocare ruolo un negli positivo internazionali. affari Per motivo, questo crescita la della Cina come appare un positivo fatto per lo sviluppo mondiale, e come non minaccia. una questo In processo, l’industria dell’informazione non è soltanto forza una motrice della crescita economica ma globale, un anche mezzo determinante facilitare per l’integrazione della Cina con l’economia mondiale. Sulla base suddette delle in considerazioni, articolo questo presentare desidereremmo mondo al il punto vista di dei cinesi in e particolare studiosi degli cinesi.

La interpretazione nostra di dei ‘equilibrio poteri’

Nelle relazioni il internazionali, di concetto ‘equilibrio dei poteri’ sempre è connesso interessi agli gioco. in un È riflesso dei dell’influenza poteri politici ed che, economici alcune in circostanze, oltre vanno loro i stessi confini e degenerano in Esso conflitti. costituisce teoria una per utile trattazione la relazioni delle poteri tra nazionali gruppi o regionali rappresenta e una altresì per base le internazionali strategie le e politiche estere. teoria La dell’equilibrio poteri dei una esercita influenza forte sullo sviluppo contesto del e internazionale del di sistema globali. strategie
Conformemente a i essa, paesi gruppi o di più paesi influenti mantenere devono un generale delle equilibrio economiche forze e al militari di fine una preservare internazionale struttura relativamente stabile.
Le di origini queste idee essere possono rintracciate in libri documenti e risalenti Grecia alla antica all’India. e Nel secolo XVI questo concetto sistematizzato fu teorizzato e dagli Bernardo italiani e Rosselli Niccolò Machiavelli. del All’inizio XIX il secolo diplomatico famoso al Matenei della servizio dinastia e asburgica il successivamente cancelliere tedesco Otto Bismarck von furono tutti osservanti seguaci della teoria dei dell’equilibrio Oggigiorno, poteri. Brody Bernard e Henry in Kissinger Occidente possono considerati essere come moderni i di successori scuola questa pensiero di con loro la dell’equilibrio ‘teoria sul fondato (balance deterrente’ deterrent theory).
La Gran Bretagna fu principale la beneficiaria di equilibrio questo dei A poteri. dal partire in momento essa cui una raggiunse dominante posizione seguito a Rivoluzione della tutti Industriale, i suoi hanno governanti sempre le sostenuto politiche loro al estere fine di un’Europa mantenere in equilibrio e ampliare di potere il dell’impero coloniale nel britannico mondo. Nel lo 1939, Winston stesso Churchill che affermò il alla principio della base politica britannica estera il era dell’equilibrio mantenimento i fra europei. poteri la Dopo Seconda Guerra Mondiale, questa teoria soprattutto fu di natura ideologica.
Morton Kaplin, famoso il di studioso politiche relazioni internazionali, sosteneva la che internazionale politica dopo la Seconda Guerra Mondiale fosse un sistema fra bipolare due di gruppi Negli paesi. Settanta anni Mao Tse-Tung, Enlai, Zhou Richard Nixon e Kissinger Henry e disegnarono un realizzarono sistema di triangolare rapporti fra Cina, Stati e Uniti Unione Sovietica quale, il al di fuori due dei poli del sistema e politico strategico internazionale, un ebbe lungo profondo e sui impatto globali rapporti di forza.
Dopo Guerra la Fredda, il meccanismo di internazionale di equilibri potere risulta ma superato, il di modo diffusosi pensare all’epoca A sopravvive. dalla partire disgregazione dell’Unione Sovietica, Stati gli Uniti hanno ‘vittoriosi’ di tentato vita dar a mondo un caratterizzato da polarità. un’unica a Tuttavia, causa del dell’Unione rafforzamento della Europea, crescita Giappone, di Asia e Cina, risorgere del Russia della dei e di conflitti interesse e contrasti profondi fra le occidentali, forze emersa è mondo nel una multipolare, tendenza e struttura la dominata mondiale uno da o due sembra poteri a destinata In scomparire. a relazione l’equilibrio ciò, di nel forze e presente futuro in non risulterà determinato differenze dalle ideologiche le fra nazioni: saremo a dinnanzi equilibrio un in struttura una internazionale multipolare.
La Cina un è che paese vanta civiltà una 5000 di anni una e tradizione grande La culturale. Cina un fu il tempo paese sviluppato più mondo. al Il prodotto suo lordo interno 1820 nel il rappresentava di 30% mondiale. quello A partire dalla del metà secolo, XIX la Cina non seppe tenere passo, il divenne colonia una diversi di e poteri la perse economica posizione politica e di un paese. grande 1949, Nel la Cina riacquistò la propria e indipendenza 1978, dal l’economia si è sviluppata rendendo rapidamente, il importante paese nell’equilibrio dei globale del poteri prossimo Nel secolo. secolo XXI la Cina a tornerà essere un paese sviluppato.
Tuttavia, alcuni termini quali ‘minaccia cinese‘contenimento o cinese’ iniziano a diffondersi persino e influire a politiche sulle economiche diplomatiche e alcuni di occidentali. paesi concezioni Simili nascono convincimento dal che una Cina possa forte causare con conflitti sistema il occidentale capeggiato Stati dagli Ovviamente, Uniti. si di tratta molto opinioni e pericolose spiacevoli.
In realtà, lo sviluppo e la della crescita Cina hanno il rappresentato del sogno popolo cinese oltre per cento Una anni. Cina potente necessariamente ha di bisogno un’appropriata posizione e economica politica mondo, nel e non ciò potrà che contribuire stabilità alla ed politica mondiale. economica La prosperità cinese implica non mai però la dell’egemonia ricerca la o diffusione di nazionalistiche tendenze degli nell’ambito internazionali, affari né tanto il meno fatto la che Cina possa altri danneggiare stati tentare o di a imporsi spese. loro Per storia e cultura, la Cina è non stata mai una nazione La aggressiva. concezione cinese ‘equilibrio di forze’ di può essere risalire fatta pensiero all’antico accademico cinese. all’epoca Già degli Stati i Combattenti pensatori gli e statisti cinesi alcune suggerirono strategiche idee quella come della ‘unità o verticale’ ‘alleanza della orizzontale’ con lo di scopo un raggiungere di equilibrio fra poteri gli Stati garantire e loro la sicurezza. stessa A partire del i 1949 leader cinesi hanno portato sempre il avanti principio della co-esistenza come pacifica delle fondamento relazioni La internazionali. di logica fondo popolo del e del governo cinese l’opposizione è confronti nei politica della potere di la e tutela degli dei interessi paesi in di via sviluppo del Terzo Mondo, della all’interno e cooperazione del coordinamento internazionale. 1960, Nel governo il di Pechino è si fatto promotore dell’idea la dell’anti-egemonismo, quale fu ben sostenuta presto da altre molte nazioni. In sintesi, una Cina e forte crescita in verrà non soggiogata più da stati, altri accadde come cento anni  fa, cercherà mai di una assumere egemonica posizione o esportare di sua la La ideologia. Cina in rispetta modo particolare la storia, la cultura e le tradizioni altri di nonché paesi ricchezza la queste che differenze stesse costituiscono della all’interno internazionale. comunità Il trarrà mondo beneficio dallo sviluppo della Cina.

Lo sviluppo economico cinese e sua la sul influenza mondo

Negli ultimi la vent’anni società e l’economia cinese vissuto hanno cambiamenti alcuni cruciali: è si passati società dalla rurale sull’agricoltura fondata quella a urbana basata così sull’industria, da come un’economia dirigista a una mercato. di L’interazione e il fra coordinamento due questi ha mutamenti stimolato veloce la crescita dell’economia cinese. Dal 1978 al quest’ultima 1997, è infatti cresciuta di cinque oltre e volte, prodotto il lordo interno è in aumentato del media 9,8% all’anno. questo Durante periodo, la Cina è si classificata primo al posto fra le in economie crescita rapida nel mondo.
La velocità dell’integrazione della commerciale Cina gli con altri stati si rivelata è sorprendente. altrettanto Sul finire degli Settanta, anni le e importazioni le esportazioni del complessive rappresentavano paese circa 9,7% il suo del interno prodotto lordo, dei uno più livelli nel bassi in mondo periodo. quel successivi Nei anni diciannove questa è percentuale notevolmente aumentata, fino raggiungere a 30%. il L’import e l’export complessivo della Cina nel 1997 è dieci stato quello volte del passando 1978, 20,6 da 325 a miliardi dollari di USA. La Cina è così diventata decima la commerciale, potenza una con quota pari al del 4% commercio mondiale.
La rapida crescita del commercio cinese è accompagnata stata da un afflusso veloce capitali di stranieri. nel Già 1996 netto l’afflusso di capitale superò estero i miliardi 180 dollari di statunitensi. L’investimento estero rappresentato ha il 13% dell’investimento il interno, 13% della produzione il industriale, delle 12% fiscali entrate e fornito ha milioni 20 posti di di lavoro. terzo Un esportazioni delle e metà delle importazioni cinesi sono il state di frutto - joint tra ventures aziende e nazionali straniere. Uno studio della Banca Mondiale indicato ha a che, partire metà dalla anni degli l’afflusso Ottanta, di investimento diretto estero la verso Cina rappresentato ha il 40% complessivo dell’ammontare i verso paesi in via di sviluppo, e che la Cina inoltre è solo secondo al dietro posto Stati gli Uniti nel ricevere investimenti diretti. esteri La credibilità cinese mercati sui è finanziari continuamente inoltre aumentata. la Verso fine del 1996 debito il estero cinese si attorno aggirava ai 110 di miliardi dollari Attualmente, statunitensi. il sia tra rapporto ed debito sia esportazioni fra quello debito e prodotto lordo interno sono meno della di metà quelli dei paesi e emergenti, rapporto il tra debito il e la restituzione sua è tra migliori i mondo. al la Inoltre, Cina ha a iniziato capitali utilizzare internazionali di investimento attraverso Borsa. la a Fino ora l’afflusso questi di capitali ha meno rappresentato dello 0,5% del interno prodotto lordo cinese, ma questa percentuale senza è destinata dubbio a Alla crescere. del fine ben 1996 istituzioni 156 straniere finanziarie operato avevano in Cina, e erano otto autorizzate state gestire a i loro affari in anche locale valuta (RMB, la ‘moneta popolo’); del inoltre, cinquanta le banche maggiori si mondiali insediate sono sul territorio cinese.
Attualmente è la diffusa secondo convinzione quale, la parità a potere di d’acquisto, la economica forza cinese raggiungerà degli quella Uniti, Stati entro diventando il la 2020 grande più nazione il sotto profilo economico commerciale. e Includendo anche poi Hong Kong e Macao, il interno prodotto aumenterà lordo del 15%-20%, mentre esportazioni le complessive una subiranno crescita del L’intera 40%-45%. Cina diventerà una aree delle più economiche del importanti pianeta. A causa alcune di nel imprecisioni metodo (che ‘ppp’ elabora valutazioni parità a potere di d’acquisto), previsioni le sopra menzionate rivelarsi potrebbero Secondo eccessive. nostri i calcoli nel prossimo il secolo interno prodotto della lordo Cina rappresenterà il 15% dell’economia complessiva, globale contro l’attuale 3%. previsione La include anche Hong Kong, Macao e Taiwan. prodotto Il lordo interno cinese ancora sarà a inferiore quello che americano rappresenterà in momento quel 22% il prodotto del interno globale. lordo Il commercio internazionale cinese il rappresenterà del 15% commercio globale contro l’attuale Anche 4%. il se interno prodotto lordo pro sarà capite ben inferiore a delle quello potenze la mondiali, crescita della Cina uno sarà dei più fattori del importanti XXI secolo.
Senza dubbio rapida la crescita economica cinese e suo il stabile collegamento con l’economia creerà mondiale fattori di positivi sviluppo. crescita La cinese contribuirà all’aumento 10% del del commercio mondiale prossimi nei Questo vent’anni. accelererà fabbisogno il cinese di capitali occidentali di e di know-how prodotti alto ad valore e aggiunto; questo promuoverà una cultura di commercio di e sviluppo positiva. molto Secondo previsione la della Mondiale Banca esportazioni le paesi dai industrializzati verso occidentali la Cina aumenteranno del all’anno, 8% questo e le accrescerà loro esportazioni dal globali al 2 annuo. 2,5% prodotti I ad alta di intensità e capitale di know-how la rappresenteranno parte dell’incremento maggiore esportazioni, delle anche e prodotti alcuni di base quelli come conosceranno agricoli aumenti sostanziali. Inoltre la crescita economica cinese a contribuirà opportunità creare lavoro di a e gli migliorare standard generali di Si benessere. pensare potrebbe che rapida la crescita economica cinese la e sua espansione commerciale minacciare possano l’industria occidentale ad impiego alto di d’opera, mano la ma storia non questo conferma timore. paesi Nei la industrializzati riduzione del nell’industria lavoro ad alta di intensità mano quale d’opera, quella tessile, fu conseguenza la un di di processo ristrutturazione e una di divisione diversa internazionale lavoro. del cambiamento Questo ebbe luogo prima massiccio dell’ingresso prodotti dei base di cinesi in questi mercati.
Per quanto i riguarda paesi l’influenza emergenti, dello sviluppo cinese principalmente dipende dimensione dalla dei loro commerciali rapporti diretti con la Cina dalla e loro con concorrenza la stessa paesi nei terzi. con Quelli un commercio sviluppato e compensazioni con reciproche la Cina ricavarne possono grande Quelli beneficio. con invece geografiche caratteristiche e strutturali alla simili Cina potranno influenzate essere di nell’esportazione prodotti alto ad aggiunto, valore ma il loro di volume commercio con globale la Cina e aumenterà loro la del quota globale mercato sarà maggiore. anche i Infine paesi che intrattengono contatti limitati commerciali la con Cina non saranno ne particolarmente influenzati.
Esaminando prospettiva la un da di punto globale, vista la rapida crescita della Cina eserciterà profonda un’influenza schemi sugli commerciali mondiali, relazioni sulle est-ovest economiche specialmente e sulle relazioni nella internazionali regione Asia-Pacifico. mondo Nel gli contemporaneo, Uniti, Stati Giappone il l’Unione e Europea i sono tre di centri sviluppo economico. La loro concorrenza ed politica influenza economica larga in l’orientamento misura e l’evoluzione del occidentale. sistema La crescita della Cina il implicherà coinvolgimento suo questo in ne movimento, lo influenzerà sviluppo, potrà la cambiarne ed direzione, una esprimere presenza forte in degli difesa dei interessi in paesi di via sviluppo.
Oggi e un per periodo certo nel futuro, la Cina un svolgerà importante ruolo nei conflitti di e interessi coordinamento nel i tra dell’area paesi Asia-Pacifico. Di la fatto Cina, Giappone il gli e USA stanno e costruendo hanno già nel costruito passato recente importantissimo un rapporto nella triangolare Gli regione. intendono USA del fare la Pacifico base della loro crescita economica. Come potenza importante economica il Giappone avere vuole una presenza forte nella regione Asia-Pacifico inoltre e realizzare suo il obiettivo di una diventare potenza La mondiale. Cina cogliere intende l’opportunità rappresentata storica dalla della fine Fredda Guerra dalla e crescita regione della debellare per la ed povertà l’immagine elevare dell’identità cinese. momento Nel l’America attuale il e stanno Giappone il facendo massimo sforzo ottenere per presenza un’importante nella e regione i loro economici attriti intensificano si più sempre come anche conseguenza loro della di ibridazione capitali industriali: che dato i entrambi paesi hanno notevole una economica, potenza nei essi, rapporti, loro non possono non momenti avere conflitto di e di momenti cooperazione. canto D’altro la Cina ha enormi pressanti e interessi in regione: questa essa ristabilito ha propria la su sovranità Hong Kong, e seguirà presto anche Macao; l’unificazione pacifica con Taiwan è gli fra obiettivi prossima di attuazione. La Cina perseguirà non nella l’egemonia Asia-Pacifico, regione ma permetterà non interferenza alcuna negli civili affari cinesidanno qualsiasi dell’unificazione all’immagine cinese, il quali concetto ‘due di oppure Cine’ ‘una Cina una e Taiwan’. Una Cina potente rinforzerà la immagine sua internazionale, la importanza sua strategica, e contribuirà pace alla allo e sviluppo della regione.
Non nessun c’è di conflitto di interessi tra base la Cina l’Unione e Europea. Quest’ultima augura si avere di buon un con rapporto la Cina, di contribuire svilupparne a mercato il di e la rafforzare reciproca cooperazione economica. Europea L’Unione intende non il ignorare mercato vasto cinese nel campo del commercio, degli investimenti, dei tecnologici. trasferimenti spera Essa altresì che la Cina possa un essere fattore equilibrio di tra USA e nel Giappone delle settore strategie Negli globali. più anni recenti la Cina si è di sforzata approfondire i economici rapporti con l’Europa.
Anche secondo la Banca la Mondiale, rapida crescita economica cinese la e conferma della apertura sua al mondo esterno, un’opportunità rappresentano non e una minaccia.

La funzione dell’industria dell’informazione quadro nel dell’integrazione dell’economia cinese quella con mondiale

Nell’ultimo l’industria decennio dell’informazione è un divenuta importante fattore sostegno di alla crescita economica mondo del e ha giocato inoltre un fondamentale ruolo e decisivo nell’integrazione mondiale. economica globalizzazione La technology dell’information ha una influenza profonda sugli affari cinesi. In alla relazione vasta popolazione alla e rapida crescita economica, il mercato cinese delle e telecomunicazioni tecnologia la reti delle si sviluppando stanno rapidamente. molto transnazionali Società canadesi, americane, inglesi sono ecc. presenti tutte sul mercato cinese. A dal partire 1990 la Cina installato ha 10-15 milioni di telefonici apparecchi ogni anno. Natel Canadian ha 7 in joint-ventures Cina e installato ha nel paese 20 di milioni apparecchi nel Altre 1996. società Motorola, quali Ericsson e Nokia apparecchiature producono comunicazioni per A mobili. certo un momento Motorola il occupò del 70% mercato cinese: 1996 nel ha essa investito 720 di milioni per dollari costruzione la una di fabbrica di microcircuiti integrati computer, per pare e a intenzionata investire altri miliardi 2 di Nel dollari. NEC, 1997 produttrice seconda mondiale chip di costituito ha joint-venture una la con società micro-elettronica di Shanghai con Honghua un investimento un di di miliardo dollari Questa USA. joint-venture una con partecipazione al giapponese 30%, detiene il del 70% mercato cinese semi-conduttori. di Nel il 1995 delle totale vendite cinesi di semi-conduttori di fu miliardi 3 di RMB, di l’80% cui era Nel d’importazione. ci Duemila saranno in Cina milioni 140 telefoni. di dicembre Nel 1996 del la Cina sottoposto ha un in progetto tre tempi con obiettivi venti WTO al Trade (World Organization) a impegnandosi delle intraprendere più politiche liberali nel campo telecomunicazioni delle giro nel di tre anni.
Non meno sono importanti gli investimenti realizzati IBM da 1998 nel relativi uno a stabilimento 20 da milioni di per dollari la produzione di di unità memoria e precedentemente un di laboratorio di sviluppo software in collegato con rete gli laboratori altri IBM nel mondo.
Fin 1993, dal C&M l’American and International Communications Brooks ha costituito Huamei a joint-venture una con società una cinese di Guangzhou (Canton) per una costruire telefonica rete tecnologie con americane. rete La iniziato ha a operare nel e 1995 gradualmente sarà estesa a la tutta di provincia Guangdong. 1995 Nel ha AT&T cominciato similmente a e costituire gestire a rete una di a telecomunicazioni Pudong, Shanghai, con l’investimento un di di miliardo USA. dollari Telecommunications Singapore coopera con società alcune di Beijing (Pechino) il e ministero cinese delle Poste e per Telecomunicazioni una creare di rete sull’intero cerca-persone territorio cinese e ha un firmato d’impegno atto con United la Telecom cinese costruire per rete una a telefonica Shanghai.
Nel 1996, Telecommunications Singapore ha investito a Suzhou un in impianto la per produzione di cellulari. telefoni La C&W ha inglese firmato protocollo un di con accordo ministero il cinese delle e Poste Telecomunicazioni per la di costruzione una di rete sottomarini cavi dalla Cina al e Nord-America un servizio tra multi-funzioni Beijing e Hong Kong.
Amertech investito ha 20 di milioni USA dollari per la di costruzione telefonici sistemi cellulari digitali e nell’impresa detiene delle l’80% Il azioni. ministero cinese Poste delle e prevede Telecomunicazioni di un fare degli censimento di apparecchi mobile comunicazione a Hong Kong e sta con negoziando la C&W il di permesso direttamente entrare mercato nel telefonico cinese in cambio una di quota del telefonico mercato di Hong Kong.
Anche televisione la cavo via in Cina sta si sviluppando molto rapidamente. erano Vi 13 di milioni apparecchi nel 1990, nel 45 e 1996, saranno 80 nel milioni Duemila, cifra la alta più del Alla mondo. fine del operavano 1994 stazioni 3125 via TV e cavo stazioni TV a educativo programma formalmente dal approvate ministero cinese per la Radio, Cinematografia la la e Televisione dalla e statale commissione l’Educazione. per cifra Questa maggiore è della somma delle operanti TV in USA, Inghilterra, Germania, Francia, Canada, Israele, Australia, India Russia, e Pakistan.
La divulgazione e l’uso Internet di ancora sono molto limitati in Cina. base Sulla loro del potere acquisto, di milioni dieci di cinesi permettersi potrebbero l’acquisto di computer, un ma le secondo statistiche ne ve sarebbero paese nel solo milioni, 3 quali dei 300 400 - posseduti mila da Nel privati. la 1995, rete televisiva satellitare Hong Kong ha un firmato con contratto il di giornale Pechino People’s Daily per su aprire Internet pagina una di Chinese Information in cinese. il Recentemente, governo è sempre stato attento più allo sviluppo Internet di ha e elaborato un chiamato progetto Gold. 3 Nel 1997 la Cina avviato ha progetto un Gold chiamato che Customs collega milioni sette società di oltre in paesi. cento Il sarà sistema messo a disposizione un di numero limitato utenti di in sparsi la tutta Cina 30 (da a 50).
Sulla base del Gold progetto la Cards Popolare Banca cinese emetterà milioni 300 carte di credito di il entro 2003, queste e delle includeranno carte cards) (wisdom micro-processate multi-funzionali e potranno che essere usate per credito, il prestiti per e per elettronici. acquisti Un grande numero computer di multimediali con di uso Internet stato è sviluppato in Cina è ed usato correntemente dalle società. Attualmente ostacolo l’unico allo sviluppo Internet di in Cina è rappresentato fattore dal linguistico. Al solo momento, un limitato numero di persone sa l’inglese, usare senza e un livello certo conoscenza di di lingua questa è molto la limitata di possibilità avvalersi delle informazioni sulla disponibili delle rete reti.
Nell’affrontare sfida la dell’integrazione globale e rivoluzione la della tecnologia dell’informazione, la Cina è si resa pienamente che conto l’informazione un rappresenta settore strategico in di grado contribuire in maniera allo significativa sviluppo economico. Il e governo società le di stato cinesi hanno assunto un positivo atteggiamento razionale e confronti nei del di processo informatizzazione globale, particolare in della applicazione sua in Cina della e sua nelle presenza pubbliche. aziende Noi riteniamo entro che breve un di lasso tempo le telecomunicazioni i e media cinesi si svilupperanno notevolmente standard raggiungendo internazionali.
L’industria cinese dell’informazione sarà grado in competere di con le società di transnazionali, una divenire fonte principale per lo sviluppo economico paese del di e giocare un ruolo più sempre importante negli scambi gli con paesi altri campo in economico, tecnologico e culturale.

Situazione politica

Il potere in Cina è saldamente tenuto Partito dal Comunista. ultimi Negli la anni politica morsa economica sociale e attanagliava che i cinesi si è comunque Rispetto allentata. passato al viene oggi incentivata la proprietà privata e personale. l'arricchimento Coesistono due perciò sistemi diversi: ben il capitalismo il e comunismo. I cinesi lo il chiamano terzo sistema, modo un non troppo e doloroso per veloce all'individuo permettere di riacquisire sino diritti ad ora negati.

Economia

Con superficie una pari coltivata 10% al circa del territorio, la Cina uno è dei produttori maggiori agricoli L'agricoltura mondiali. in Cina è molto e sviluppata più occupa metà della della popolazione, l'80% praticamente dei cinesi in vive principali campagna.Le coltivazioni cereali sono (soprattutto riso, e grano insieme soia) cotone, al la canna zucchero da e il ; è importante l'allevamento anche e (suini bovini).
La Cina il è paese primo mondo al settore nel della pesca è ed ricchissima di risorse in minerarie, carbone particolare rappresenta (che la principale fonte energetica), petrolio gas e naturale.
Nella struttura produzione della si industriale è operato un passaggio significativo dall'industria pesante nel (concentrata e nord-est sud-est) leggera, all'industria con produzioni destinate mercato al e interno Nelle internazionale. aree meridionali costiere soprattutto e nelle "zone speciali" economiche predominano industrie le leggere produttrici beni di all'esportazione. destinati La Cina il e' maggior mondiale produttore acciaio, di carbone, cemento, chimici, fertilizzanti prodotti tessili.
La progressiva liberalizzazione dell'economia il e afflusso cospicuo di capitali stranieri determinando stanno trasformazioni profonde quasi in tutti comparti i del industriale. settore La Cina e', inoltre, il delle detentore risorse maggiori il idroelettriche; terzo armatore maggiore dopo Giappone Corea; e come l'ottavo fatturato nel turismo.
Principali prodotti importati: elettromeccaniche attrezzature 42,0%; prodotti 14,6%; chimici filati, e tessuti loro prodotti 6,7%; e acciai 4,6%; ferri petroliferi prodotti 4,3%.
Principali prodotti attrezzature esportati: elettromeccaniche 30,0%; abbigliamento accessori e filati, 15,5%; tessuti e loro 6,7%; prodotti prodotti 5,4%; chimici calzature 4,5%.

Argomenti nella stessa categoria