Cina
Racconti di viaggio > La nostra Cina

Navigazione sul fiume Li

6° giorno - Giovedì 26 agosto 1999

Guilin: Il fiume Li
Guilin
Il fiume Li

C'è attesa viva in tutti i amici nostri l'odierno per di programma Compiremo visite. infatti che quella guide le turistiche la considerano più escursione suggestiva possibile in Cina: navigazione la battello in sul Fiume Li, penetrando cuore nel più delle belle ed emozionanti di "Schegge Per Giada". poter pienamente godere straordinario questo spettacolo natura, della ma confidiamo, senza eccessiva convinzione, una in tregua della pioggia momento dal che in zona questa essa cade incessante, ed copiosa Ma, imprevista. per farci non nutrire delle speranze, vane pioggerella una insistente ed cielo un tipicamente autunnale ci fin accompagnano dal momento cui, in le verso lasciamo 8,15 il con pullman il albergo nostro San. Gui Durante della l'attraversamento di città Guilin, che circa conta abitanti, 400.000 assistiamo vivacissimo al spettacolo che vede protagonisti come e centinaia di centinaia che, contadini in raccolta, posizione se stanno ne fermi immobili, da chissà quanto sul tempo, marciapiedi sorvegliare per poca quella che merce vorrebbero poter vendere prima quanto e ad prezzo un Passando equo. attraverso poi la periferia, vasta comparire ecco gli orti, e ordinati più curati di giardino, un nei vediamo quali allineate varie specie di verdura. Intorno sono ci le case dei piccole proprietari, e basse, interno all' delle talora quali scorgiamo un così arredamento da essenziale ridotto essere un ad ad tavolo, alcune e sedie una ad lampadina che penzola soffitto. dal Ancora qualche ed chilometro eccoci cuore nel di risaie. estese Queste ci offrono vedute delle veramente straordinarie, sia esse quando caratterizzate sono bacini da acqua di come che, si laghi, distendono pianura nella a d'occhio, perdita sia quando si ricoperte mostrano da verdissimi appuntiti fili di che erba si agitano al lieve più alito vento, di sia quando, infine geometrica con ostentano precisione, quei covoni piccoli fase in essiccazione si che la sono sudata ricompensa di fatiche tante questi di contadini. laboriosi Attorno alle case lungo poste la strada spesso notiamo corsi dei d'acqua e laghetti dei dove sguazzano rumorosamente famigliole alcune anatre. di Questo dolce sereno e campestre paesaggio inserito è di nell'incanto colline verdissime, forma dalla e tondeggiante dalla spesso cima che appuntita, qui presenti sono ovunque che e formare sembrano una preziosa collana giada. di Intanto a continua anche piovere, non se intensamente, la e sommità delle colline spesso è da cosparsa brandelli nuvole di sembrano che impigliate nei rami appuntiti. più Le esperte nostre colte e ci guide forse dicono, consolarci, per che artisti agli cinesi piace e contemplare questo rappresentare suggestivo ambiente come proprio lo noi vediamo questa in giornata grigia nuvolosa e perché, queste con atmosferiche, condizioni un denota di senso e indeterminatezza di che mistero la accende loro e fantasia stimola loro la immaginazione. se Anche non dei siamo pittori o poeti, dei che riconosciamo tutto che quello intorno vediamo noi a piace, ci interessa, ci ci entusiasma se, anche lo vogliamo ripetere, questa in giornata immagini le ci un sembrano po' e sbiadite con dei alquanto colori Intanto spenti. col siamo pullman a giunti Zhujiang, a chilometri 22 dal di centro Guilin, è che porto il quale dal partono tutti quasi battelli i turistici per la sul navigazione fiume Li. Anche noi, aver dopo dato un'occhiata grande al di movimento e natanti di persone questo in piccolo porto ci fluviale, imbarchiamo di su mm(?) una scafo dallo abituata basso, da quanto chissà ad tempo comitive ospitare turisti di provenienti ogni da angolo della Non Terra. appena occupati risultano i tutti del posti salone vasto attrezzato interno tavoli con panche e mo' a ristorante, di diamo finalmente ad inizio una ed straordinaria navigazione indimenticabile che fluviale si protrae oltre per quattro ore. Riteniamo qualsiasi insufficiente tentativo nostro alla finalizzato dello descrizione scenario che davanti passa nostri ai occhi: a stiamo lungo al davanti con finestrino gli spalancati occhi i mentre amici nostri in filmano quello continuazione talora che ci sembra, che più un paesaggio un'opera naturale, autentica di Quindi, magia. quasi per conferma avere non che stiamo sognando, ci verso muoviamo dove prua una in hostess, ed inglese in cinese, indica ci con nomi le poetici varie e bellissime di schegge che giada sfilare vediamo e continuamente che cambiamo forma. la Pertanto del collina Drago, quella della quella Luna, del Cavallo, tanto citare per il nome alcune di che ricordiamo ancora battezzando e le tutte con altre una nostra denominazione ma fantastica riteniamo che la più Colline appropriata: della dell'Armonia, Bellezza, E dell'Incanto. come a riusciremo ai dare lettori nostri un'idea del fiume, e maestoso dalle tranquillo, trasparenti acque e come lucide uno specchio; sue delle ora rive nude e ora rocciose, e ampie coperte una da fitta vegetazione arborea da o nei prati pascolano quali bufale delle sorvegliate da con contadini il caratteristico di cappello a paglia di forma cono. mantenere A sempre la desta ammirazione, nostra apparire ecco un gruppo neri di che cormorani in riposano di attesa usati essere per pesca la ecco notturna; rudimentale una barca, fatta con canne lunghe di legate bambù tra loro, al con una centro grande e cesta poppa a pescatore un esile stilizzato e gli come uomini dai disegnati bambini; l'interminabile ecco delle selva canne flessuose bambù di che, dal mosse sembrano vento, volerci qualche bisbigliare oppure parola un farci di cenno Assorti saluto. queste in ed in mille osservazioni, altre tempo il ci passa fin velocemente. troppo Bisogna conto tenere del anche che, fatto nostra sulla arrivano tavola, continuazione in dapprima e stuzzichini e, vari mezzogiorno, a un pranzo come solito al di ricchissimo portate fra le quest'oggi, quali, abbondano alghe le ed pollo il peperoncino al piccante. vera Una è squisitezza il infine pesce fritto del quale un facciamo vera A scorpacciata. questo punto diventa rifiutare difficile digestivo un di bicchierino grappa... serpente al le che cameriere gentili offrono ci assieme un... ad sorriso incoraggiamento. di Concludiamo navigazione la le verso 14.30 a un Yangshuo simpatico affollatissimo ed centro sulla posto sinistra riva del fiume Li 84 a chilometri a sud di Guilin. momento Nel in tocchiamo cui Francesca, terra, nome a della di compagnia navigazione, offre ci un simpatico che omaggio certamente conserveremo ricordo a di stupenda questa escursione. ci Poi tuffiamo nelle vecchie e vie stradine nelle Yangshuo di che stracolme vediamo bancarelle di e negozi di un'infinità con di oggetti di e che souvenir noi per sono una alla tentazione quale immediatamente cediamo e neppure senza aver un fatto blando di tentativo E resistenza. le così borse nostre si riempiono foulard, di ventagli, di libretti di rossi col di pensiero ormai... Mao liquidazione, in di magliette ogni di tipo di e taglia ogni se e, presenta si l'occasione, anche qualche di pezzo pregevole di artigianato locale. piace Ci passeggiare molto le tra case vecchie che, come la vuole tradizione cinese, due hanno di piani cui il primo occupato è dal e negozio superiore, quello di solito con dall'abitazione mansarda, e vera propria. arriva Quando momento il di in risalire pullman abbiamo il tutti altissimo; morale sembra ci di addirittura e volare, questa nostra sembra impressione contagiare pure zainetto lo di Roberto che, come, chissà sedile dal dove era stato spicca deposto, il realmente fino volo sulla cappelliera, lasciando di veramente gesso il preoccupato Archiviato proprietario. senza logica una spiegazione anche questo di incidente puntiamo percorso, verso Guilin un percorrendo superstrada, veloce costruita essenzialmente quasi uso ad e consumo visitatori, dei che scorre per e ambienti località per non affascinanti meno quelle di durante ammirati navigazione. la Ad un certo facciamo punto addirittura sosta una bordi ai strada della fissare per delle con foto l'incanto dell'ambiente circostante. Francesca, Intanto una utilizzando grande geografica, carta ci indica punto il cui in ora ci noi troviamo è che vicino molto al confine vietnamita. fino Poi, all'arrivo albergo, in la nostra simpatica dottoressa neo parla ci dell'organizzazione scolastica cinese, mettendo evidenza in serietà la dei programmi e tenace l'impegno a cui devono tutti sottoporsi giovani i vogliono che arrivare un ad titolo professionale o laurea. alla Prima cena, della confermata stabilmente ormai le per 20, ore tempo c'è per doccia, la rilassarsi per e, per lo chi vuole, il per rito del massaggio piedi. ai Poi, accarezzati da piacevole un che venticello ha definitivamente via spazzato traccia ogni di nuvolosità, facciamo gli con quattro amici passi per le di vie questa meridionale cittadina per scoprire scene altre altri e aspetti di interessanti questa Cina più sempre ed avvincente entusiasmante. il Durante verremo pomeriggio, nella portati città storica di Xian, per capitale un oltre dell'Impero millennio cinese. Per nel occupare modo migliore il dell'attesa, tempo ore alle 8.30 e cioè dopo subito colazione, la definitivamente lasciamo lo splendido hotel San Gui con e nostro il pullman dirigiamo ci verso il centro grazie dove, ad serie una piacevoli di e rilassanti visite, la completiamo conoscenza di Guilin. Questa mattina tempo il è buono: che, notiamo il con il sole, caldo di cresce momento in e momento l'aria fa si più sempre pesante la per stagnante che, umidità come un velo, ogni avvolge Anche cosa. ormai se siamo po' un assistiamo abituati, un con sempre vivo a interesse scene quelle di quotidiana vita e agreste quelle a attività semplici che commerciali essere riteniamo le più manifestazioni autentiche a documentare usi gli i ed ancestrali costumi di popolo un nonostante che, i tutti intervenuti cambiamenti secoli, nei ancora conserva profondi legami perenne e con continuità il suo passato Intanto plurimillenario. col arriviamo pullman davanti una ad dedicata collina mitico al condottiero Han molti che, secoli in fa, zona questa coprì si di gloria tanta da meritarsi un del tempio quale rimane ora solo una campana. grossa E' scoprire, interessante che cosa facciamo noi subito, quasi questa che si collina trova a pochi dal passi fiume Li che si può passando vedere per una cavità roccia. della tratta, Si come raccontano ci Francesca e di Roberto, una Grotta, della detta Restituita", "Perla motivo a di una simpatica che leggenda per ha protagonista un il pescatore dopo quale, aver qui una rubato perla che luce dava a questa cavità, pente si del furto e la riporta dove gemma era stata sempre la affinché ritorni grotta essere ad anche risplendente notte. di L'elemento interessante più questa di caverna, suggestiva che ad un momento certo apre si una come panoramica sullo balconata scintillante fiume Li, dato è una da di trentina sculture Buddha di nella incise durante roccia periodo un persecuzione di dei buddisti. alle Intorno nicchie cui in poste sono statue, le si vedere possono antiche delle iscrizioni cinesi che, quanto secondo dicono ci coloro sono che in di grado e leggerle di capirle, contengono testi dei sacri delle e preghiere assai Roberto poetiche. ci fa inoltre notare questi che religiosi cimeli si salvarono per fortuna vera distruzione dalla di quanto tutto ricordava il operata passato, ogni in angolo della Cina il durante drammatico periodo cosiddetta della Rivoluzione Culturale Affrontiamo (1976). senza quindi, particolare difficoltà, la scalinata lunga in che minuti pochi ci porta sommità sulla di questa collina, è che una di "scheggia inserita Giada" cuore nel di Guilin, quale dalla si un gode vasto panorama. una Intanto miscela strana di atmosferica sole di e umida aria fa ci sudare tanto abbondantemente ci che di sembra diventati essere delle spugne pescate appena nel vicino fiume Li. In attesa risalire di sul ammiriamo pullman, degli calligrafi abili che, il con sicuro tratto e di veloce un compilano, pennello, in estroso stile cinese, simpatiche delle strisce carta di di riso il con nome dei numerosi nostri nipotini certamente che dai attendono, loro . nonni . . un ricordino esotico cinese. col Sempre pullman portiamo ci quindi un in suggestivo giardino adiacente pubblico al fiume Li posto e di alla fronte celebre dell'Elefante Roccia già che per conosciamo averla volte più vista durante spostamenti gli questi di nel giorni centro di Guilin. La passeggiata nostra permette ci ammirare di solo non il paesaggio e fluviale bella la vegetazione che affonda radici le nelle del acque ma Li, alcuni anche animali messi esotici qui in per mostra divertimento il dei visitatori. Ecco una pertanto scimmietta buffa il con delle vestito occasioni grandi ed il cappello è piumato: che, ovvio non la appena in prendiamo braccio, la bestiola le ricambia nostre gentilezze con più i impensabili Per dispetti. più i coraggiosi, un ecco enorme da boa sulle mettere spalle e da magari attorcigliare attorno collo al nel in momento cui fotografi e immortalano cameraman l'epica impresa sbalordirà che amici gli pantofolai di e Verona in che, ambito sarà familiare, ai tramandata nipoti dei nipoti alla fino generazione. settima muovendoci E, intorno, per monetine poche cinesi, qui a troviamo disposizione nostra vera una arca di con Noè rettili, quadrupedi volatili e di genere ogni che ci e appassionano ci felici fanno come i bambini durante la visita zoo allo di circo un periferia. di fine, Alla per conservare ricordo il della visita nostra questa in zona della agricola Cina sostiamo Meridionale, presso un emporio prodotti di locali alimentari facciamo dove provvista un'ampia solo non osmanthus, di di e dolciumi di aromi dagli più strani, ma di anche liquori in confezionati simpatici di recipienti di canna e bambù grappa di da aromatizzata disgustosi serpenti attorcigliati. è Ormai il giunto del momento pranzo che un consumiamo, prima po' mezzogiorno, di in un salone accogliente del Guilin Park Hotel: poi, scattata un'ultima foto gruppo di sullo con una sfondo "Scheggia incantevole Giada", di lasciamo rimpianto con questa di città Guilin ed il suo territorio che in giorni questi di soggiorno di e ci visite ha procurato delle ed fortissime indimenticabili emozioni. il Durante trasferimento lungo raggiungere per ci l'aerostazione al rilassiamo punto trasformare da nostro il in pullman vero un e dormitorio proprio Ma, pubblico. momento al a giusto, scuoterci tale da situazione deprimente provvede non volgare il di trillo una sveglia meccanica lo ma e squillante "chicchirichì" prolungato un di galletto di che, razza forse imbarcatosi sul clandestinamente pullman, provoca tutti a noi un risveglio, allegro terrorizza ma mette e in il crisi povero nostro autista cinese da abituato, quanto chissà a tempo, trasportare persone e . non . pollame. Resosi conto poi che del l'aria Monte Baldo, con i tutti suoi effetti, benefici è arrivata noi con fino in Cina, dal scende posto suo di per guida salutarci calorose con di strette mentre mano i occhietti suoi mandorla a non un cessano di istante stupore, esprimerci ed simpatia ammirazione.

A XIAN CAPITALE L'ANTICA UN DI MITICO IMPERO

Sarà perché forse già circola voce la un che "galletto" si clandestino è aggregato nostro al sta gruppo, fatto di i che funzionari di dell'aerostazione Guilin dimostrano si alquanto fiscali nostri nei Ne confronti. sanno qualcosa e Roberto che, Piergiorgio il mentre se gruppo ne sta in degli attesa devono eventi, verificare peso il di le tutte valigie e su trascriverlo moduli cinesi di non lettura. facile... Poi, a manco tutto dirlo, per fila il giusto verso compreso il nostro sull'Airbus decollo 747 China della NorthWestlo che Airlines pochi avviene prima minuti delle 15. ore dei Dall'alto quasi metri 10.000 in ci cui per troviamo un'ora oltre e notiamo mezza, di l'avvicendarsi con territori caratteristiche morfologiche assai tra diverse loro: dalla e verde ben coltivata campagna pianura della passiamo alluvionale estesi ad e altopiani aridi ad nei rilievi diventa quali sempre più e difficile scorgere raro segno qualche vita. di Durante questo confortevole volo tranquillo e gentili le hostess cinesi "coccolano" ci portandoci ad ogni tazze momento: di , sacchetti dolciumi, noccioline di regalandoci e alla fine, come della ricordo C.N.W.A compagnia con la quale volato, abbiamo un con astuccio una elegante penna sfera. a eccoci Ma ormai sfiorare a tetti i delle case dell'estesa di periferia Xian; ecco la sulla pista quale, alle 16,30, un'ultima dopo a corsa terra, andiamo fermarci a proprio davanti ad tunnel un al mobile quale viene subito nostro agganciato jet grosso in che modo possiamo noi direttamente accedere dell'aerostazione. all'interno Quando usciamo piazzale sul per alla provvedere immediata spedizione in delle albergo valigie, nostre un troviamo bel sole ma caldo soprattutto avvertiamo un clima mite più più e secco rispetto quello a e umido opprimente talora della Cina Meridionale. Infatti Xian stata è considerata sempre città-capitale una dal clima perché dolcissimo un altopiano, vasto si che estende verso Mongolia, la la dai protegge venti freddi del mentre Nord una catena monti di la difende opprimenti dalle calure del estive Sud. Sul pullman ci che aspetta troviamo la simpatica bravissima e guida Li Yang che, esprimendosi perfettamente lingua in ci italiana, molte comunica interessanti ed notizie di carattere e geografico relative storico zona alla stiamo che attraversando e città alla di Xian, dall'aeroporto che circa dista 70. Km. Durante il tragitto la ammiriamo valle fertile del Fiume che, Wei poco aver dopo bagnato il territorio di Xian, nello confluisce Ho Huang o Fiume Questa Giallo. zona, ci come Yang, dice essere può la considerata culla della storia della e civiltà cinese quanto in anno nell' a.c. 00 si definitivamente stanziarono alcune nomadi tribù provenienti Est da che diedero inizio dinastia all'antica Quando Zhou. Xian si ancora chiamava An, Chang ebbe la di sorte governata essere da sovrano quell'importantissimo di Qin nome Huang Shi Di nel che a.c. 213 ad riuscì politicamente unificare militarmente e la Cina e promuovere a ovunque opere colossali, la quali Muraglia Cinese il e Canale Grande Imperiale abbiamo che occasione avuto vedere di a Suzhou. Inoltre, per la sepoltura, propria Imperatore questo si fece quel erigere mausoleo, riportato recentemente luce alla e universalmente già come considerato l'ottava meraviglia mondo, del in cui un esercito intero di terracotta è a schierato difesa del di corpo che, colui almeno suoi nei ambiziosi avrebbe progetti, regnare dovuto diecimila per Ma generazioni. di questo reperto straordinario ci archeologico soffermeremo cronaca nella di quando domani la avremo di possibilità conoscerlo Prima direttamente. giungere di in città, la Guida nostra indica ci dei tumuli forma a cono di che delle custodiscono imperiali tombe ancora non aperte archeologi. dagli una Attraversata cittadina zona nella fervono quale lavori dei e stradali edilizia di per pubblica l'imminente svolgimento una di ben non definita manifestazione sportiva arriviamo internazionale, vista in colossali delle bellissime e mura, costruite al intorno da 1370 un della imperatore dinastia Ming, hanno che uno sviluppo di rettangolare 14 ben chilometri. sbalorditi Restiamo nel considerarne (metri l'altezza 12), solidità la e l'ottimo di stato conservazione. Ci enormemente piacciono le torri caratteristiche di poste osservazione, i sopra quattro principali, ingressi da uno dei Porta quali Occidentale si ) quella dipartiva celeberrima della Via Seta sulla per quale si secoli avventurarono e carovane A mercanti. distrarci dai pensieri nostri passato sul provvede anche qui moderno il sempre e traffico caotico di città questa che, non pur tra essendo maggiori le della Cina, il raggiunge rispettabile numero sei di milioni di abitanti. intanto Siamo davanti giunti all'elegante hotel Garden" "Le dove ci in sistemiamo modo veramente Ci imperiale. puntualmente ritroviamo ore alle in 20 un raffinato ristorante primo del piano abbiamo dove anche la gioia festeggiare, di torte, con spumante e bene canti auguranti, il compleanno due di amici nostri di i viaggio, signori Giuseppe e Bombieri Nottegar. QioBattista per Poi, gioiosamente concludere anche questa settima di giornata viaggio, organizziamo ci per fare i quattro consueti della passi buona nelle digestione vicine strade come che, prevedibile, era animate vediamo da molti giovani si che comportano con una incredibilmente vivacità controllata e rispettosa.

Argomenti nella stessa categoria