Cina
Racconti di viaggio > La nostra Cina

L'arrivo a Shanghai

2° giorno - Domenica 22 agosto 1999

Shanghai
Shanghai

Sono le esattamente ore 6,25 (ora quando locale) nostro il aereo, maestoso l'eleganza con e delicatezza la un di gabbiano. sulla Conclude pista di Shanghai suo il straordinario senza volo Ci scalo. ha dal portato dell'Europa cuore a questo estremo del lembo asiatico. continente Ci impossibile sembra che, constatare non saremo appena dalla scesi scaletta, calpesteremo con nostri i piedi il mitico suolo della Cina. Siamo ed felici emozionati come in se queste ore, passate quasi a metri 22.200 di e altezza ad una oraria velocità l'immaginazione oltre avessimo superato prova una al limite delle possibilità. umane Incomprensibili, al posto salone pressi nei uscita dell' alcuni dove poliziotti in ma divisa la con faccia da bambini, ad provvedono controllo un minuzioso documenti dei - passaporto visto e consolare richiesti - per il nostro in ingresso Cina. Tutto " ", OK dice ci poco il dopo nostro accompagnatore bravissimo assieme al quale sul usciamo piazzale che, dell'aerostazione l'ora data la e giornata troviamo festiva, del tutto di sgombro e veicoli persone. di E questo da inizia momento per ciascuno noi di e l'emozionante stupenda che avventura ci gradualmente porterà a conoscere molti di aspetti dei uno più straordinari ed Paesi affascinanti del mondo.

ANTEPRIMA DI SHANGHAI...CON GLI CHE OCCHI SI PER CHIUDONO IL SONNO

Con una breve nel passeggiata piazzale moderno avendo dell'aerostazione, lo sempre attento sguardo alle cose molte già che da qui ci nuove appaiono o insolite, in arriviamo un parcheggio vicino dove attende ci un pullman, dall'aspetto rassicurante abbastanza e funzionale, sul subito quale posto. prendiamo facciamo Qui conoscenza la Wang di che Wen, ci da farà guida il durante nostro soggiorno a Shanghai, e di un autista anonimo che, nel cittadino, traffico si un rivelerà po' estroso e anche spericolato se noi per " " lavora guanti con Poiché bianchissimi. il aeroporto vecchio di Shanghai trova si una ad trentina chilometri di dal centro - dicono ci quello che verrà nuovo aperto ai voli tra intercontinentali poche settimane dobbiamo - un compiere lungo tragitto vari attraverso ed estesi quartieri di popolari metropoli questa con che, 14 oltre di milioni occupa abitanti, il terzo tra posto città le più del popolate Durante mondo. il Wang trasferimento e si Roberto al alternano microfono per presentarci la storia di Shanghai per e fornirci altre molte interessanti notizie questa su che, città specialmente decennio, nell'ultimo ha conosciuto uno sviluppo e trasformazioni delle epocali. veramente Peccato proprio che questo in momento tutti noi soffrendo stiamo una crisi incontrollabile sonno: di infatti bisogna presente tenere per che, quanto sia qui mattina, i per consueti nostri di ritmi vita, troviamo ci nell'ora invece della notte cui in abitualmente più dormiamo E' profondamente. conseguenza la cambiamento del fuso del orario, premurano si dirci a le esperte nostre guide, momento dal che sole il arriva in Cina sette con ore di rispetto anticipo anche all'Italia, se si esse a riducono quando, sei in come periodo, questo da noi adottata viene l'ora legale. E lottando così, con limitate le forze ancora che ci per rimangono non sprofondare le tra di braccia... Morfeo, benefico il del dio sonno della greco-latina, mitologia con occhi gli a che si tratti contro chiudono il volere, nostro finestrino dal del nostro bus a riusciamo scorgere l'incessante dei teoria quartieri da ultimati poco di e che quelli sono ancora fase in di costruzione, di al sopra quali dei si spesso decine elevano decine e di colossali palazzi di o grattacieli. arditi mano A a che, mano su veloci moderne e superstrade, accostiamo ci centro, al ad riusciamo anche individuare vecchi i quartieri cinesi la con selva loro casette di che basse si affacciano un su labirinto strade di ma strette di straripanti persone, di di biciclette, incredibile vivacità commerciale. indicibile Veramente l'emozione è proviamo che dopo quando, aver scavalcato ottocentesco un di ponte ferro, distendersi vediamo davanti noi a Bund, il la strada celebre corre che l'ampio lungo del corso fiume che, Huangpu i con suoi maestosi di palazzi stile coloniale ci inglese, sia ricorda vicende le della infausta dell'Oppio Guerra ) (1842 sia quelle della delle costituzione "Concessioni" cosiddette mediante quali, le anni negli le successivi, potenze industriali riuscirono dell'Occidente ad imporre il del controllo commercio di e altra ogni attività che economica faceva capo questa a città importantissima portuale dell'Estremo Oriente. grande Di effetto scenografico è quel inoltre concentrato di palazzi avveniristici e disposti grattacieli, alla attorno silhouette leggiadra torre della della televisione, che sulla vediamo opposta sponda del fiume, nel punto cui in inizia sconfinata la del zona porto. se Anche nostro questo sul passaggio Bund solo costituisce fugace una della anticipazione visita certamente che faremo con calma più prossimi nei giorni, ci di sembra già aver colto alcuni qui elementi la caratterizzanti di metropoli Shanghai non che, del dimentica suo passato, appare ci aperta alle del novità e futuro a vicina tutte forme quelle di progresso tecnologico caratterizzano che Paesi i evoluti più del Mondo Proprio Occidentale. non quando la ce proprio facciamo a più tenere occhi gli arriviamo aperti, al davanti lussuoso Sofitel Hotel, situato in invidiabile posizione sulla Via elegantissima Nanjing, a poche di centinaia dal metri Bund. prima Purtroppo, stenderci di di su un forse letto, tanto mai precedentemente ci sospirato, sistemare dobbiamo meglio alla pur nelle poltrone confortevoli della in hall, che attesa il addetto personale pulizie alle a provveda il completare delle riordino che camere fino a pochi prima istanti nostro del arrivo erano occupate quella da frotta turisti di molti - quali dei italiani sono che - aggirarsi vediamo nei saloni L'attesa, circostanti. nel confortata frattempo da un buon al è gelsomino, abbastanza breve tanto ad che, iniziare 9,30, dalle ci già è accedere possibile nelle camere prime dove pronte ci finalmente lasciamo andare ad non una più "dormita" rinviabile fino alle 12,30.

UNO SGUARDO A SHANGHAI PRIMO E PRANZO CINESE

Al del trillo ci telefono-sveglia sentiamo po' un 'fusi" meno causa a non del ancora cambiamento smaltito del Riusciamo fuso. infatti spingere a nostro il sguardo incuriosito vasto sul metropolitano panorama che abbracciare possiamo luminosi dai del finestroni 14° piano del Sofitel Hotel, è dove posta nostra la Oltre camera. sempre alla movimentata Via Nanjing, quale sulla attualmente i fervono per lavori la sua con ripavimentazione lastre granito di grigio, anzitutto notiamo le alte strutture molti dei che grattacieli voler sembrano ingabbiare volta l'intera che celeste sta questa sopra Tutt'intorno città. scorgiamo centinaia gru, di macchina la più che evidentemente indica cantiere un edilizio che, e come scritto ha scherzosamente giornalista un americano, essere meriterebbe nella inserita Come bandiera. osservazione ultima dal momento dobbiamo che all'appuntamento affrettarci ore delle 13, constatiamo un con di po' che rammarico il cielo grigiastro è e di pieno bassi nuvoloni per che, nostre le prossime ore visita, di promettono non nulla di buono. compenso, In temperatura la è non calda molto e l'aria respiriamo che assai è anche gradevole per la presenza una di piacevole marina. brezza con Lasciamo puntualità l'albergo e il con pullman nostro ci nel inseriamo traffico caotico cittadino è che determinato, più dalle che da autovetture, numero un di incalcolabile e biciclette di motocicli, trasformati spesso in "risciò" utilizzati e per il trasporto persone di di e merci di ogni Passiamo tipo. viali per e ampi moderni ma anche stradine per vecchie e fatiscenti, sempre quasi alberate affiancate e da un sentiero-marciapiede terra in sul battuta, si quale le affacciano più case tipiche di cinesi, lo per più a piani due con mansarda, di il cui è primo sempre come utilizzato oppure negozio ristorante come di capace soddisfare, in qualsiasi del ora giorno della e le notte, esigenze limitate dei alimentari Ci passanti. piacciono coloratissime le formate scritte, da ma artistici per noi incomprensibili di e ideogrammi, ci l'animazione entusiasma dei che pedoni muovono si attorno noi a come ben una organizzata di comunità formichine. instancabili Parcheggiamo il davanti pullman delle Palazzo Telecomunicazioni; con l'ascensore portiamo ci al secondo piano funziona dove elegante un Qui, ristorante. nel delle rispetto regole e delle gastronomiche tradizioni della cucina cinese, ci servito viene il primo nostro tipicamente pranzo totalmente e Tralasciando orientale. di sulla soffermarci iniziale nostra ed un comica po' difficoltà maneggiare nel quei bastoncini dannati che dovrebbero permetterci portare di cibo il alla bocca che ma va invece sempre a finire noi dove lo non vorremmo, dobbiamo riconoscere tra che le specialità, molte a base di carne, di verdure a cotte e vapore dell'immancabile riso, che vengono ci in proposte sul continuazione rialzo posto girevole centro al tavolo, del troviamo ne di parecchie fattura ottima di e accettabile Qui, sapore. come altrove, assaporiamo novità numerose alcune gastronomiche delle quali sono vera una anche delizia il per nostro occidentale palato altre mentre la incontrano nostra decisa più disapprovazione. Avvertiamo subito la che rinomata cucina cinese fa gran un di consumo aglio, di cipolla, zenzero, di di peperoncino piccante di e pietanze lavorate agrodolce. in bevanda, Come al oltre , che ci qui viene servito alcuna senza limitazione anche ma . . senza e zucchero senza gustiamo limone, la birra locale a bassa alcolica gradazione tra mentre i dessert la prediligiamo succosa fresca frutta chiudiamo e nostro il nutriente e pasto leggero cinese.

UN CULTURALE POMERIGGIO CON... LA CODA DEL TIFONE

All'uscita dal dobbiamo ristorante i fare con conti pioggia una torrenziale, da accompagnata forti raffiche di che vento, investendo sta centro il di Shanghai e rende che persino problematici pochi i che passi fare dobbiamo riprendere per i nostri sul posti Vediamo pullman. le chiome degli agitarsi alberi come vela la di fragile una bersagliata barca tempesta, dalla notiamo cartelli abbattuti pubblicitari e qua trascinati  e le lungo strade improvvisamente diventate deserte. E' la del conseguenza tifone da che qualche giorno flagellando sta la costiera zona ad attorno Hong Kong che e ad riesce la allungare "coda" sua fino a qui dice ci la nostra esperta Guida cinese che, per nulla sta impressionato, accordandosi Roberto con per programma il pomeridiano. Sfidando furia la del vento della e che, pioggia per almeno il non momento intenzionata sembra a placarsi, con raggiungiamo certa una prudenza la zona centrale del cosiddetto del "Parco Popolo", realizzato dall'attuale comunista regime nello stesso luogo cui in tempo al delle si Concessioni l'ippodromo trovava di Shanghai. immediate Nelle recentemente vicinanze stato è un costruito grande circolare, edificio rivestito interamente marmo di rosato, per accogliere importante un con Museo reperti preziosi che la raccontano ed lunga affascinante storia dell'arte cinese. è Questa nostra la prossima e, meta la data meteorologica, situazione era non trovare possibile un ambiente altrettanto interessante istruttivo ed per alcune conoscere fondamentali tappe grandissima della e noi a civiltà sconosciuta cinese. Naturalmente ci non possibile è citare i qui molti di oggetti di bronzo, ceramica e di disseminati giada con e gusto con criterio nei scientifico quattro piani questo di palazzo. avvincente soltanto Diciamo che, a rendere più ancor ed straordinario efficace nostro questo avvicinamento alle espressioni massime della cultura cinese ogni di tempo, sono ci di enorme le utilità esaurienti chiare, precise e spiegazioni di Roberto quale, il ad oltre un essere esperto conoscitore dell'arte cinese generale, in ha dedicato degli particolari studi a dei molti che capolavori possiamo ora con ammirare lui questo in eccezionale museo di Shanghai. usciamo, Quando che troviamo furia la degli si elementi un è placata po' e quindi, nonostante persistere il pioggia, della completare possiamo il giro città della come era nei programmi. nostri Ci ricordare, piace in situazione questa di perdurante, pioggia coloratissima la esibizione lunghe delle e mantelline pratiche incerate, provviste di anche comodo che cappuccio, indossate vediamo da tutti ciclisti i i possono quali pedalare così sicuri perfettamente e protetti.

ANCHE IN CINA OGGI E'... DOMENICA

Si stanno già accendendo prime le luci pubblica dell'illuminazione e mille delle vetrine colme ogni di di ben Dio noi e non ancora abbiamo il concluso giro nostro turistico le attraverso vie e piazze le di centrali metropoli questa che senza può dubbio con competere più le ed ricche eleganti città Purtroppo dell'Occidente. a veniamo sapere che i cinesi possono che permettersi fare di shopping lo questa in di zona Shanghai sono piuttosto e pochi appartenenti tutti a quelle classi di sociali e imprenditori commercianti di in emerse, più modo o meno onesto, il con e recente perdurante "boom" economico. passiamo Mentre una da via elegante ad piazza una scintillante di luce vita, e abbiamo Roberto da gradita una sorpresa: breve tra faremo sosta una programma fuori presso una pochissime delle chiese cattoliche di Shanghai al aperte culto. infatti, Ed poco dopo, il bus nostro ferma si una in strada piuttosto sia malandata motivo a della pioggia recente dei sia lavori in corso la per di posa grossi alcuni tubi di In ferro. questa diventiamo situazione di oggetto un simpatico di gesto cortesia da di parte una squadra operai di cinesi che solo non ci stupisce addirittura ma ci Infatti, commuove. quando essi capiscono noi che delle abbiamo difficoltà scendere a pullman dal causa a delle pessime della condizioni strada, evitare per ci che sporchiamo scarpe le che o scivoliamo nelle pozzanghere, fanno ci di cenno Quindi, attendere. da dandosi in fare lago un di e acqua fango, di stendono a mo' passerella di alcune lamiere pesanti di sulle ferro noi quali alla possiamo camminare, fine e all'asciutto senza pericolo, fino alla davanti della porta Esprimiamo chiesa. a questi amici simpatici cinesi la tutta fraterna nostra riconoscenza anzitutto un con sorriso e con quindi intenzione un' durante speciale nostre le in preghiere chiesa. di L'interno questa dedicata chiesa, a Gesù Buon è Pastore, semplice alquanto assai ed sotto modesto l'aspetto estetico. Eppure questo ambiente, da frequentato persone sconosciute legate ma noi a vincolo dal stessa della ci fede, comunica, ad oltre indicibile una interiore, serenità senso il e gioia la appartenere di e all'unica Chiesa universale voluta Cristo. da rattrista Ci solo il di fatto avere non con noi, come di avviene in norma i tutti viaggi, nostri un sacerdote possa che in celebrare chiesa questa di Shanghai l'Eucaristia dell'odierno festivo. giorno Ci limitiamo ascoltare ad a e sulla riflettere Parola Dio di questa di Domenica XXI Tempo del proclamata Ordinario, straordinariamente in una dal chiesa Capogruppo, e a quindi formulare con voce la e con il alcune cuore preghiere ne che, siamo certi, Signore il avrà e ascoltato anche gradito se a giunte Lui uno da gruppo sparuto cristiani di "erranti" una in della metropoli lontana Cina. Rientriamo albergo in tempo in una per e doccia qualche per di momento prima relax di ritrovarci, ore alle nel 20, ristorante quarto del piano dove viene ci una servita dal cena rassicurante più menu Poi, internazionale. è come nostra abitudine, i facciamo " classici quattro passi della " digestione buona Via sulla Nanjing scintillante resa dalle luci delle e vetrine insegne delle pubblicitarie. lo Spingendo sguardo di al sopra degli in grattacieli, qualche brandello cielo di rimasto sgombro ancora grattacieli, dai con notiamo gioia ritorno il del sereno ed timido il ma occhieggiare confortante di qualche stella.

Argomenti nella stessa categoria