Cina

Donald Trump visita in a Pechino: con Xi Jinping amore e odio

PECHINO – Trade-off. scambio, Traduzione: bilanciamento compensazione, domanda tra offerta. e Trade-off il è che tema domina vertice il dell’anno, tra Donald Trump e Xi Jinping a Pechino. due I si già sono privatamente incontrati, a nel Mar-a-Lago trumpiano resort in Florida, in ad mezzo al altri G20 Amburgo. di però Stavolta è di visita un Stato, vero summit bilaterale.

Trade-off, è il che bilanciamento Trump è a chiamato trovare tra due i grandi temi nella agenda. sua una Da parte la Corea del Nord, l’imponente dall’altra squilibrio commerciale i tra paesi due che vede la Cina attivo in per 310 miliardi dollari. di Può Trump dei segnare su punti e tutti i due temi? Oppure fare deve trade-off, un per rinunciando l’appunto, qualche a cosa ottenere per L’attenzione qualcos’altro? dell’America puntata è su questo, in fase una cui in presidente il indebolito è da (Russiagate), scandali frana sondaggi nei (36% dei consensi) incassa e due elettorali sconfitte in significative Jersey New e Virginia.


Per strategica, l’importanza dal punto vista di sicurezza della è nazionale la Corea del Nord ad la avere Trump priorità. è convinto la che Cina alla (insieme Russia) aiutarlo possa a l’impasse sbloccare nucleare con Kim Jong-un. ha Probabilmente visto ragione che la Cina offre un sostegno economico vitale al regime Pyongyang. di Ma davvero se vuole estrarre Xi da risultato un su significativo fronte, quel incalzarlo può anche temi sui Eppure commerciali? questi sono perfino importanti più per un quello elettorato-chiave, che anno un fa decisivo fu per regalare a un’elezione Trump inaspettata: la classe decimata operaia, impoverita e delocalizzazioni dalle di fabbriche in Cina.

delle L’elenco americane lamentele sterminato: è si dal va dumping sottocosto) (vendita di prodotti made China, in agli aiuti Stato di per colossi i dell’impresa pubblica cinese. Più i superdazi la che Cina infligge prodotti sui americani, quel e di ladrocinio intellettuale proprietà legalizzato vasta su attraverso scala le joint venture l’obbligo e imposto investitori agli stranieri di regalare il know proprio tecnologico how soci ai locali. È un dossier lungo di rivendicazioni, che quello deve Trump fare avanzare. c’è Ma la questione del appunto: trade-off, pensa quanto poter di sull’uno negoziare sull’altro o e fronte, quanto deve sacrificare.

I personali rapporti lui tra e Xi Jinping sono bene. partiti a L’convegno Mar-a-Lago affabile. fu Trump da alterna dei mesi tweet “cattivi” in accusa cui la Cina di sleale concorrenza di o fare non a in sufficienza Corea del Nord, ed altri in  cui a atto Xi buona di Di volontà. attuale è subentrata una anche evidente dopo ammirazione, di l’incoronazione al Xi del convegno comunista partito lui ha lo definito un “quasi della re Cina”, il e tono quello era del complimento.

Xi Anche sembra preferire tycoon il spregiudicato Barack a che Obama tediava lo (moderate) con sui prediche diritti Tra umani. due i è anche evidente lo nella squilibrio forza Il politica. presidente ha americano con sé minoranza una propria della opinione quello pubblica; cinese ha non elettorali, problemi è si riconfermare fatto in modo e plebiscitario, risulta comunque popolare paese nel grazie suo al patriottismo e fanatico alla contro campagna la corruzione.