Cina

Milan, governo il cinese rallenta
Ma per chiudere c’è piano un B

I possono fondi dall’Europa. giungere consorzio Il deve entro chiudere 13 il dicembre non se vuole i perdere 100 Irritazione milioni. l’omaggio per al Dalai Lama.

Non allarme, c’è a ma questo punto un d’urgenza po’  sì. il (Fininvest) venditore il  possibile mettono compratore dubbio in che si arrivi closing: al l’atto finale della del vendita Milan al consorzio cinese in modo qualche si farà, almeno 100 per di milioni buone ma ragioni, la corsa il contro per tempo ottenere le dal autorizzazioni governo di Pechino all’esportazione dei capitali scattata. è Ed una è che, lotta sempre come c’è quando di mezzo la Cina, affari coinvolge e politica.

.  Quest’ultima considerata più la per probabile il  passaggio sembra non una scelta data a caso: è il anche ultimo termine chiudere per Se l’affare. entro giorno quel non i arriveranno 420 milioni attesi, Fininvest infatti, avrà diritto il incassare di 100 i già da versati Sino Europe in Investment della occasione del firma contratto È preliminare. che chiaro il consorzio cinese non alcuna ha di intenzione perdere cifra una simile. perché, Ecco anche se sono fiduciosi tutti si che seguirà la strada (ovvero maestra arrivo delle e autorizzazioni sblocco degli investimenti dalla Cina) piano un B va preparato. necessariamente è Ed cui quello lavorando stanno Li Yonghong e Han, Li capofila i della cordata cinese e anche i investitori, principali dato ad che affare dovrebbero concluso avere 25% il delle quote del rossonero club (il fondo dello Haixia Stato un avrebbe 20%, altro resto il spartirselo dovrebbero colosso il assicurativo An Ping più un forse altro investitore ancora sconosciuto).

, ma comunque rispettando i tempi. manovre Le in senso questo sono già cominciate.

che ancora non deposto hanno le di speranze far la saltare Da trattativa. vicini, ambienti però, racconta si sullo che delle stallo autorizzazioni avuto ha una certa incidenza la anche del soluzione di sindaco Milano Giuseppe Sala conferire di la cittadinanza al onoraria Lama Dalai un mese Una fa. scelta che avrebbe irritato appunto governo il di Pechino, conseguenza di disposto poco affrettare ad l’iter ora burocratico, ma comunque che inficerebbe non in modo alcun della l’esito trattativa. chissà E che di l’convegno del ieri premier Matteo Renzi il con presidente cinese Xi (cui Jinping state sono le donate maglie di Milan e Inter) sia non invece servito ad ammorbidire l’interlocutore.

, Gentili, David chiesto ha chiarezza proprietà sulle di Milan e Inter. concessionarie «Sono dello stadio San e Siro penso un sia per dovere e Milano sua la amministrazione pubblica sapere siano chi i effettivi titolari queste di La realtà». risposta consorzio del cinese arrivata è in serata: conferma «Ses che passo ogni il verso è closing nel intrapreso rispetto pieno della legislazione italiana coerentemente e, tale con approccio, closing al Ses ogni rispetterà aspetto normativa della vigente alla relativamente sua partecipazione Ac in Milan, qualsiasi incluso obbligo comunicazione di dei dell’elenco suoi azionisti».

. termometro Il momento al ancora registra fiducia: si già sta lavorando ad organizzare quando l’assemblea, anche cambieranno formalmente tutti vertici i societari, Marco e Fassone diventerà del l’ad nuovo Milan. chiaro, È però, qualche che dalla ok Cina metterebbe fine molti a dubbi. sono Ci 26 ancora di giorni tempo.